Pascalina e l’informatica

Una mente straordinaria e un’esigenza di calcolo specifica: ecco la ricetta esplosiva che quasi 400 anni fa diede i natali ad uno dei primi calcolatori della storia: la Pascalina!

La mente straordinaria è quella di Blaise Pascal, bambino precoce, noto alla storia come filosofo e genio matematico francese del XVII secolo, che a soli 19 anni intuì un’esigenza lavorativa di suo padre, impiegato presso il registro delle imposte, e la colmò attraverso l’invenzione di un calcolatore che gli permettesse di rendere più veloce, preciso, e di conseguenza, semplice e piacevole il suo lavoro.

Quest’ antenata della moderna calcolatrice, inventata nel 1642, permetteva di addizionare e sottrarre tenendo conto del riporto.

Dunque non un esigenza di scienza, ma potremmo dire di business, alla base di questa invenzione, dettata dalla volontà di non essere assorbiti da noiose operazioni costanti e ripetitive, ma di esserne liberi per dedicarsi ad aspetti più importanti nei quali impegnare l’intelletto umano.

Ed è tutta qui spiegata la storia di Pascalina e l’informatica, e dell’obiettivo che ci poniamo come azienda, che è quello di porre prodotti e strumenti al servizio del nostro bene più prezioso, il tempo! https://www.informaticasuprem.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *